Leggere il presente per scrivere il futuro
Sei in: Home  /  Press  /  Dettaglio

Dettaglio

COMUNICATI STAMPA
Torna indietro

26 Ottobre 2016

Dieselgate un anno dopo

Il bilancio di Quattroruote

Un anno dopo lo scoppio del Dieselgate, il mensile Quattroruote propone un’analisi completa della situazione, avanzando un bilancio sulle conseguenze dello scandalo per l’intera industria dell’automobile e approfondendo i temi ancora aperti sul fronte dei consumatori. Lo speciale è pubblicato sul numero di Quattroruote di novembre, in edicola da domani.

IL TEST POST RICHIAMO VOLKSWAGEN:
Per rispondere a quanti negli ultimi mesi, di fronte al richiamo della propria vettura Volkswagen (la Casa ad oggi ha richiamato il 33% delle auto coinvolte, ma solo 1 su 3 si è presentata in officina), si sono chiesti quali conseguenze sulle prestazioni avrebbe potuto avere l’intervento, Quattroruote ha messo a punto una verifica in laboratorio testando una Tiguan Euro 5 prima e dopo l’aggiornamento del software di gestione motore. Per farlo ha utilizzato sia la propria pista di Vairano (per le rilevazioni dinamiche) sia un laboratorio di prova emissioni dove sono state effettuati il test di omologazione secondo il ciclo Nedc e quello più severo Wltc in vigore dal prossimo settembre 2017. Le prove sono state poi ripetute a motore caldo.

Risultati sostanzialmente rassicuranti: Il consumo medio nei cicli abitualmente utilizzati nelle prove su strada del mensile, è diminuito del 8% e il tempo dell’accelerazione 0-100 è calato di tre decimi di secondo mentre da 70 a 120 km/h in sesta sono serviti 44 centesimi in meno. L’unico peggioramento si è registrato nella ripresa in terza. Fronte emissioni i test hanno rilevato un duplice risultato: peggiore nel ciclo con motore a freddo con un +25% pur sempre entro i limiti ammessi (omologazione Nedc) migliore in quello a caldo e in quello Wltc entrambi non previsti dalla normativa Euro 5 e quindi non aggirabili con i dispositivi vietati. La modifica della centralina fa quindi aumentare le emissioni di ossidi di azoto nel ciclo di omologazione ma le riduce nelle condizioni di guida più vicine a quelle reali. Nessun’altra anomalia di funzionamento è stata registrata nel corso del test di Quattroruote.

L’INTERVISTA ESCLUSIVA A HERBERT DIESS: COSI IMPARIAMO DAGLI ERRORI
Herbert Diess, intervistato da Gian Luca Pellegrini - Direttore di Quattroruote - parla senza remore dei danni che lo scandalo Dieselgate ha creato all’azienda in cui era entrato solo qualche mese prima (luglio 2015) oltre che per dirigere il brand, come membro del consiglio di sorveglianza del gruppo.

“Sicuramente l’immagine della Volkswagen è stata compromessa però stiamo difendendoci bene” spiega Diess “i numeri sono ai livelli pre-crisi e siamo ottimisti di poter vendere più auto del 2015 perché la crescita in Cina sta compensando la contrazione americana. In Italia i risultati sono di assoluto rilievo”. Diess spiega quali saranno le conseguenze per l’intera industria dello scandalo e di come Wolsburg abbia intenzione di riconquistare una credibilità oggi sotto attacco, in primis con l’elettrificazione della gamma appena annunciata al Salone di Parigi: “non soltanto recupereremo il tempo perduto ma vogliamo superare gli altri quando nel 2020 le batterie offriranno un’autonomia interessante il loro costo scenderà e le infrastrutture saranno pronte perlomeno in Cina negli Usa e in alcune parti d’Europa. Noi andremo pesantemente sull’elettrico, dovremo andare di corsa altrimenti non saremo in grado di stare dietro a nuovi protagonisti come Apple, Google e Tesla.” Rivali che giudica pericolosi in quanto “hanno disponibilità finanziarie che noi non abbiamo e perché oggi la tecnologia per costruire si può comprare”. Volkswagen come fornitore di mobilità? Per Diess non è ancora il momento, “se tale trasformazione ci sarà non accadrà prima di 10-20 anni”.

CONTATTI

Editoriale Domus

Via Gianni Mazzocchi 1/3,
20089 Rozzano (MI), Italia

+39.02.82472.525

Ufficio Stampa

Elisabetta Prosdocimi

+39.338.3548515

RICERCA COMUNICATI

> annulla ricerca