Leggere il presente per scrivere il futuro
Sei in: Home  /  Press  /  Dettaglio

Dettaglio

COMUNICATI STAMPA
Torna indietro

01 Luglio 2010

L'AUTO STORICA E' UN INVESTIMENTO CHE PREMIA

SU RUOTECLASSICHE LA CLASSIFICA DEI MODELLI PIU' QUOTATI NEGLI ULTIMI 10 ANNI

L'auto storica si dimostra un buon investimento. Il profitto che può derivarne è simile a quello di opere d'arte e immobili, a volte persino migliore di lingotti d'oro e titoli azionari grazie anche a quel valore aggiunto - non monetizzabile - garantito dal "piacere" del possesso e della guida. Un profitto quindi che è anche divertimento.

A riverlarlo è il mensile Ruoteclassiche di Editoriale Domus che nel numero di luglio, in edicola da sabato 26 giugno, dedica una speciale inchiesta alle quotazioni delle auto da collezione. Ne risulta la classifica delle 40 migliori – e 40 peggiori – automobili sulle quali nell'ultimo decennio (periodo di riferimento 2000 – 2010) sarebbe valsa la pena di investire. Sul podio il modello reso celebre dal film "Agente 007 Missione Goldfinger" la Aston Martin DBS Coupè con una variazione di valore di ben +287%, seguita a breve distanza dalla Lamborghini P400 Miura SV (+246%) e dalla Ferrari 250 GT Spider California SWB (+233%) a dimostrazione di quanto contino fama, fascino del marchio e firma del designer. In generale si registra un apprezzamento maggiore per le vetture sportive: berlinette, coupè, cabriolet e spider. Scarsi risultati si ottengono invece da quelle vetture che non piacevano nemmeno da nuove come la BMW 850i e la Porsche 928 e in generale dai modelli "estremi" che da un lato richiedono alti costi di manutenzione e dall'atro risultano poco godibili su strada. Maglia nera per profitto va alla Mercedes-Benz 560 SEL W126.

L'attenta analisi di Ruoteclassiche, da sempre giudicata "bibbia" dai suoi lettori-collezionisti, ha il merito di dimostrare come questa passione per le auto storiche e per il mondo che le circonda sia sempre più matura e consapevole e porta a riflettere sul fatto che negli ultimi dieci anni le quotazioni delle automobili più "gradite", sembra abbiano risentito poco della crisi economica a differenza di altre fonti di investimento.

CONTATTI

Editoriale Domus

Via Gianni Mazzocchi 1/3,
20089 Rozzano (MI), Italia

+39.02.82472.525

Ufficio Stampa

Elisabetta Prosdocimi

+39.338.3548515

RICERCA COMUNICATI

> annulla ricerca