Leggere il presente per scrivere il futuro
Sei in: Home  /  Press  /  Dettaglio

Dettaglio

COMUNICATI STAMPA
Torna indietro

10 Giugno 2010

DUERUOTE E IL LAZIO DA GOURMET

IN MOTO CON IL CUOCO FILIPPO LA MANTIA

Tre i giorni di viaggio, oltre trecento i km percorsi esclusivamente in sella alle due moto al debutto, oltre 10 le località laziali visitate dai protagonisti dell'ultima iniziativa del mensile Dueruote, di Editoriale Domus, che vede il giornalista Daniele Massai accompagnare l'amico cuoco Filippo La Mantia in un tour "moto-gastronomico" alla riscoperta delle bellezze paesaggistiche e dei sapori indimenticabili della regione.

Un itinerario "da gourmet" che trova proprio nella fusione dei due mondi il suo tratto distintivo: da un lato l'esperienza tecnica e l'affidabilità del mensile Dueruote, dall'altro l'emblema della cucina pura solare e genuina di Filippo La Mantia, "oste e cuoco" siciliano trapiantato nella Capitale, che da sempre per la moto prova una passione sfrenata. Due esempi di eccellenza che si mettono in sella ai motori per scoprire e consigliare a tutti gli appassionati le tante eccellenze storiche, naturali e culinarie offerte in quel "fazzoletto" di terra nel sud di Roma.

La griglia di partenza non può che essere proprio la Capitale che i "centauri", seguiti dal fotografo Stefano Casati, lasciano diretti verso il litorale dopo una superba cena siciliana proprio nel ristorante Filippo La Mantia presso l'Hotel Majestic. I primi chilometri percorsi tra il Lido di Ostia ed Anzio permettono da un lato di perdersi nell'orizzonte azzurro del Tirreno dall'altro di immergersi nella fitta vegetazione del Parco di Castel Porziano, seimila ettari di verde protetto che ospita la tenuta del Presidente della Repubblica.

Si prosegue nei contrasti naturali del Circeo "l'azzurro del mare, l'oro delle dune, il verde del bosco, l'argento dei laghi" ed è ai piedi del promontorio che ci si ferma per la prima tappa gastronomica del giro presso il ristorante L'Azienda. Superata Sabaudia, Terracina e Fondi ci si dirige verso Isola Liri, che prende il nome proprio dal fatto che il fiume omonimo divide il paese in due creando una vera e propria isola di terra: lungo il percorso i cambi di quota aumentano ed il ritmo dei tornanti incalza per poi tornare a curve più dolci.

E poi su nei pressi di Frosinone per visitare la maestosa Certosa di Trisulti, fondata nel 1204 da Papa Innocenzo III e oggi Momumento Nazionale, e Fiuggi dove lo chef consiglia una sosta al ristorante La Torre per gustare un ottimo menu di terra e per i più golosi una degustazione di cinque dolci al cioccolato. Bagno di storia anche ad Anagni, sede papale nel Medioevo oggi ricordata come importante centro di studi. Nella terza e ultima giornata il viaggio prosegue per Colleferro e Velletri, costeggiando il Lago di Nemi e il Lago Albano, passando per Castel Gandolfo e risalendo a Rocca di Papa, per giungere a Frascati e apprezzare un tipico menu della campagna romana offerto dal ristorante panoramico Cacciani.

Un'itinerario tutto laziale che Dueruote nel numero di luglio, in edicola da sabato 12 giugno, dedica a chi ricerca il mix di sport, natura e cibo e a chi finalmente apprezza le lunghe giornate estive e le amate gite fuori porta in sella alla propria motocicletta senza voler mai rinunciare al gusto di una buona cucina.

CONTATTI

Editoriale Domus

Via Gianni Mazzocchi 1/3,
20089 Rozzano (MI), Italia

+39.02.82472.525

Ufficio Stampa

Elisabetta Prosdocimi

+39.338.3548515

RICERCA COMUNICATI

> annulla ricerca